Ma quanto è bello Andrea Perroni?

Erano gli anni  ’80 quando tra un bicchiere di vino ed un panino irrompe sul palco un ragazzino con la faccia pulita che inizia a cantare l’amore rubato.

Avevo 20 anni

Nell’Italia da bere, annoiata sul divano  seguendo  festival finti  tra microfoni muti, conduttori improbabili e orchestre fantasma, arriva Luca Barbarossa e assesta un pugno allo stomaco vero e ben piazzato che lascia senza fiato per tutto il tempo di quella terribile, meravigliosa ed unica canzone.

Dopo tanti anni Luca Barbarossa, insieme alla social band e ad Andrea Perroni diventa un mio amico inconsapevole, perché scopro per caso che conduce ogni mattina un programma su radio due, ed è simpatico, allegro, scanzonato, divertente, quello che ci vuole, insomma, per riprendermi dallo shock di essere passata dal giro del mondo al giro degli ospedali per il mio intervento!

Così  interagisco con loro quando chiedono i messaggi dal pubblico e poi gli mando l’articolo che ho scritto ascoltando la sua canzone,

Non ci avete fatto niente.

chiedendo se posso partecipare come pubblico alla trasmissione.

Detto fatto, il primo di giugno vado con Aurora, mia nipote che mi ha tagliato la testa, in via Asiago.

La prima persona che vedo è Andrea Perroni, che per me era solo una, anzi cento voci che mi fanno morir da ridere, capisco che è lui perché qualcuno lo chiama e,  cacchio… ma quanto è bello Andrea Perroni? Gli dico che io sono quella del giro del mondo, se mi faranno qualche domanda, ma mi fa capire che non ce ne sarà il tempo.

Ok va bene così, assisterò alla trasmissione e mi divertirò in diretta.

Invece Luca ad un certo punto si avvicina col microfono e  inizia a farmi domande, parliamo del mio giro del mondo sempre in maniera divertente, interagiamo con il pubblico e concludiamo con lo stesso messaggio che voglio lanciare da sempre : ho fatto il giro del mondo da sola perché il mondo non è cattivo come ci raccontano e soprattutto perché le donne devono, se lo vogliono, andare dovunque da sole.

radio2socialclub puntata del 1 giugno 2018

Radio2socialclub domani finisce e per questo oggi scrivo questo articolo perché voglio ringraziare la redazione, Luca e Andrea per avermi dato la possibilità di partecipare in diretta alla loro trasmissione.

Voglio ringraziare Luca Barbarossa, per essere un artista completo, che ha scritto nel tempo meravigliose canzoni, fino all’ultimo cd Roma è de tutti, perché riesce ad esprimere con assoluta leggerezza sentimenti profondissimi, perché si diverte in quello che fa ed è rimasto l’artista di strada semplice ed umile degli esordi, che alla fine della puntata, quando mi sono avvicinata per ringraziarlo, mi ha risposto :”Grazie a te!”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *